CLICK HERE FOR THOUSANDS OF FREE BLOGGER TEMPLATES »

sabato 19 aprile 2008

Teoria del caos


Una farfalla che sbatte le ali nel mio giardino può provocare un uragano in Cina?
Ogni nostro gesto, ogni nostra azione, ogni parola detta o non detta, ogni occasione persa ed ogni occasione afferrata, qualsiasi nostro movimento anche il dilatarsi di una pupilla può secondo me portare a conclusioni inaspettate.
La scelta più errata che ritengo di aver fatto nella mia vita è stata la scelta della scuola superiore, quella scelta però mi ha portato a conoscere delle persone e indirettamente forse anche mio marito, mi ha portato verso la laurea e verso la consapevolezza di cosa è e di cosa non è l'amicizia. L'ultimo concorso andato male mi ha spinto ad accettare il lavoro al Centro Giochi Educativo ed a conoscere altre persone che forse mi porteranno verso altri percorsi.
Ogni nostra scelta influenza il destino nostro ed altrui, io non penso esista un futuro determinato, prestabilito, siamo noi a creare e cambiare continuamente il nostro futuro. Una frase una parola, un silenzio possono portarti verso l'amore della tua vita, parcheggiare l'auto in un posto anziché in un altro può portarti ad incontri diversi. Accettare una prima impressione guardando una persona può portarti ad un giudizio o pregiudizio che può limitare le tue possibilità. Potrei continuare all'infinito ma voglio concludere.
Assaporate ogni istante, non perdete occasioni, affrontate la vita senza subirla, ciò che oggi può sembrarvi un esito negativo potrebbe portarvi ad una risoluzione positiva. Ripensando poi al passato agli errori, le occasioni perse, potremo determinarne le conseguenze positive e negative, analizzarne i pro ed i contro, insomma esaminare da tutti i punti di vista dove ci ha portato la teoria del caos.

PS Non è possibile prevedere un uragano dall'altra parte del mondo.

15 commenti:

vinci ha detto...

Mio nonno diceva che dal guasto nasce l'aggiusto.
Non è facile essere ottimisti subito...ma alla fine...:)

Silvia ha detto...

Qualcosa che ci accade, anche in maniera imprevista, senza alcuna volontà, e che di primo acchito pare negativa alla lunga ci mostrerà il suo senso, un senso che potrebbe essere molto migliore rispetto a ciò che eravamo disposti a scommettere all'inizio! Questa è una grande verità! ;-)

aModoMio ha detto...

io ne sono l'esempio lampante... il non aver superato la prova finale a firenze mi sembrava una tragedia... e ora sono certa sia una delle cose più belle che potessero capitare!
e anche ogni difficoltà che incontro, ogni cacata del piccione, alla fine porteranno a qualcosa... bello o brutto, chissà. il problema è che lì per lì non sempre si tiene presente questa teoria e può capitare di abbattersi.
però, la teoria, l'hai espressa divinamente...

simon31184 ha detto...

hai scritto: "Assaporate ogni istante, non perdete occasioni, affrontate la vita senza subirla, ciò che oggi può sembrarvi un esito negativo potrebbe portarvi ad una risoluzione positiva."
bravissima,penso non ci sia nulla di più saggio,la vita in certe situazioni per quanto ci si possa presentare ostile va presa e affrontata momento per momento,senza confidare nel caso,facendo di noi stessi gli artefici del nostro futuro...

Luca ha detto...

Grazie Luce...
condivido tutto quello che hai scritto!

gnomo-dispettoso ha detto...

ogni nostro gesto anche se piccolo decide la bellezza o la bruttezza di questa nostra vita!!ciaooo

Vale ha detto...

"Ogni nostra scelta influenza il destino nostro ed altrui, io non penso esista un futuro determinato, prestabilito, siamo noi a creare e cambiare continuamente il nostro futuro."

Questa è l'unica frase che non riesco a condividere appieno.
Molte delle nostre azioni sono determinanti...e spesso siamo solo noi a poter cambiare le cose che non vanno, a poter prendere in mano la situazione e cambiarne il percorso...Ma alcuni episodi no, sono fulmini a ciel sereno, e nn c'è ottimismo o volontà che tenga.
Non vuol dire che bisogna restare ad aspettare o diventare fatalisti...ma...Solo che a volte la vita è più grande e più forte di noi.

"Assaporate ogni istante, non perdete occasioni, affrontate la vita senza subirla, ciò che oggi può sembrarvi un esito negativo potrebbe portarvi ad una risoluzione positiva.".

Questo è verissimo...e certi effetti, in modo sorprendente, si ritrovano a distanza di anni lasciandoci nella meraviglia più totale.

simon31184 ha detto...

VALE...pensi la vita sia più grande di noi...anche quegli avvenimenti negativi o azioni negative che compiamo ci portano poi a un miglioramento,se son fatte col cuore...non esistono azioni giuste o sbagliate,solo AZIONI,e se fatte col cuore non c'è da pentirsi di nulla...penso di aver capito cosa intendi,magari la perdita di una persona cara o altro del genere,in effetti non c'è nulla di positivo in ciò e la cosa non può in alcun modo giovarci,nè in quel momento nè in un futuro,ma la vita è anche questo,ci sono cose che non possiamo modificare o mettere in preventivo,per tutto il resto dobbiamo avere CARATTERE e accettare tutto quello che succede razionalizzando...per la seconda parte come vedi abbiamo avuto lo stesso pensiero...

DUBBAFETTA ha detto...

la scelta piu' errata è quella che bisogna ancora fare...
è bello quello che hai detto nei confronti del tuo sesso, ed hai ragione, in risposta pero' mi sento di dirti che io sono orgoglioso ad ogni modo di essere un uomo, e credo che la sensazione di guardare con occhi di padre, una madre che abbraccio il figlio sia comumque meravigliosa, come avvicinare l'orecchio al pancione di una donna incinta, immaginare il suo mondo e le sue sensazioni, che so anche io non è come viverle, ma l'immaginazione spesso va oltre le esperienze

lindöz ha detto...

Mentre leggevo sentivo in testa la sigla del programma "Il Bivio..."

Teddymorsicchio ha detto...

Però, interessante riflessione..penso che in effetti in modo diverso ma anche ogni nostra piccola azione possa portare delle conseguenze che si possono ripercuotere a catena..Patty

Vale ha detto...

@Simon31184: Sì, parlavo proprio di questo...di alcuni eventi che nonostante l'impegno, la buona volontà, l'attitudine positiva non possiamo controllare né modificare...Per tutto il resto sono d'accordissimo.
E ringrazio luce per questo bel post...che, come sempre, ci ha dato un bel po' di spunti su cui riflettere. :-)

Stefano ha detto...

Uhm, la teoria del caos...francamente penso che siano davvero rimasticature numeriche alla moda.

Buba ha detto...

E' vero, la Vita è fatta da tanti sentieri.... A secondo di quello sìche si sceglie, si vive una determinata situazione. Leggendo il tuo post mi è venuto in mente il film "Sliding Doors...."

luce ha detto...

Ringrazio tutti per il contributo che avete dato, per avermi arricchito con i vostri commenti. Sicuramente come dice Vinci accettar con ottimismo un episodio immediatamente può non essere semplice, perchè come dice Silvia in un evento negativo solo molto a posteriori puoi ritrovare l'aspetto positivo.
Il piccione di amodomio potrebbe con le sue cacche rendere più fertile il terreno per il futuro. Come dicono simon, Luca e Patty ogni attimo va vissuto ogni piccolo gesto è determinante, certo come dice Vale ci sono eventi molto tristi in cui non abbiamo modo di intervenire ed a cui è quasi impossibile trovare un risvolto positivo.
Infine Stefano sostiene che la teoria del caos sia una rimasticatura alla moda, io penso che sia un argomento interessante e che mi ha fatto riflettere dalla prima volta che l'ho sentita in Jurasssik Parc poi come dice Buba ci ho riflettuto nuovamente in Sliding Doors e in Oxford Murders ( sicuramente quindi Stefano non ha tutti i torti...)