CLICK HERE FOR THOUSANDS OF FREE BLOGGER TEMPLATES »

lunedì 15 settembre 2008

Piccole grandi grida










Urli al mondo,

cosa vorresti dirgli non possiamo ancora saperlo,
gridi accompagnando i tuoi gesti
perché così senti di esistere veramente
travolgi tutto ciò che puoi
perché solo nel caos puoi essere veramente libero,
ripeti parole senza senso che dicono più delle frasi vere.
Occhi che vorrebbero essere raggiunti
ma che incontriamo solo quando cerchi un appiglio
nel vortice delle tue emozioni,
le nostre mani sono tutte tese,
finalmente riesci ad afferrarne una e
ti lasci cullare in abbraccio senza fine
alla ricerca di un precario equilibrio.
Quando il mondo riuscirà a capirti potrai smettere di urlare.

28 commenti:

La Lunga ha detto...

hai espresso così poeticamente un concetto che sui libri risulta tanto palloso. magari all'esame ti cito, ci faccio un figurone!

digito ergo sum ha detto...

stavo per dire qualcosa come la lunga... ora, per assimilarne i contenuti fino in fondo, mi toccherà iscrivermi a psicologia, e citarti durante un esame... ;-)

parolearia ha detto...

il teletraasporto aiuterebbe mio figlio a scuola. Bela questa poesia. Ciao Luce !

Tony Pannone ha detto...

sto ancora urlando dentro di me perche' il mondo non vuol capire.... ciao Luce.

Darjo ha detto...

complimenti per il modo d'espressione.

Buba ha detto...

senza parole... quoto la lunga...

Jean du Yacht ha detto...

La penso esattamente come Tony Pannone.
Ciao Luce.

Bruce ha detto...

bellissima..ricca di luce..

Danx ha detto...

uhm...credo che se si urla da grandi il mondo capisce cosa vuoi dire.
questo sia x strada che...a letto...eheh
PS: nuove vignette inserite!

stella ha detto...

Complimenti per il modo di espressione!Emozionante!

Pellescura ha detto...

Mi sembra di aver smesso di urlare da parecchio...

lindöz ha detto...

ma riuscirà mai a capirlo, sto mondo?

luce ha detto...

Speriamo di si

SCHIAVI O LIBERI? ha detto...

Complimenti per le bellissime parole.
speriamo davvero rieca a capirlo questo mondo.
Un caro saluto.

Tonino ha detto...

Ti avevo mandato un commento, ma non lo hai pubblicato. Non piaceva o era troppo personale?
Perche non scivi anche tu, cara Luce, la recensione sul libro di Moravia? Sarebbe interessante.
Oppure magari un'altra.
Non dimenticare che sei la mia guida, non puoi rinnegare così sfacciatamente i tuoi compiti...

Tonino ha detto...

Devo essermi sbagliato. I commenti non sono moderati. Ma a chi avevo scritto allora? Boh.

3my78 ha detto...

Siamo noi che dobbiamo adattarci al mondo...e non viceversa.

DUBBAFETTA ha detto...

guai a smettere di urlare.. vorrà dire che il mondo ci avra' capiti

Silvia ha detto...

E' tutto così dolcissimo, delicato e meravigliosamente miracoloso!

;-)

Lacrime di Luna  ha detto...

ciao! ho appena aperto un blog e sono capitata qui cliccando di link in link.... complimenti per il blog, se ti va di passare a trovarmi quetso è il mio link http://doratelacrimediluna.blogspot.com

magari mi dai qualche consiglio...

ciao ciao da
Lacrime di Luna

Stefano ha detto...

"Quando il Mondo riuscirà a capirti potrai smettere di urlare."

E qui davvero io mi levo il cappello e batto le mani.

Queste sono Le Parole, Il Concetto. E' un qualcosa di definitivo.

COMPLIMENTI!

Lacrime di Luna  ha detto...

Ciao! grazie mille per la tua visita!

un bacio, a presto

:-)

RobJ ha detto...

ciao complimenti per il blog mi piacerebbe aggiungerti nella lista di blog che leggo. se sei interessata allo scambio link famm isapere ciaoo. il mio blog è www.queen-robj.blogspot.com

Antonio Candeliere ha detto...

Molto interessanti gli argomenti che tratti. Buon lavoro

TAO32 ha detto...

ciao prima di tutto, e la prima volta che leggo il tuo blog, bello ,intenso,pieno di cuore e anima, brava veramente brava, ci sono capitato venendo su de una "pietrafilosofale" a me molto cara. ti saluto continua così che sei davvero forte.

evita*°** ha detto...

Chissà quanta differenza c'è tra un bambino che urla e un adulto che soffre dentro, senza parole.

Sono tornata, e passata subito a leggerti!

Raggio di sole ha detto...

Dolcissima...

S E R E N A ha detto...

Molto intensa la tua poesia...e molto dolce quello che scrivi...