CLICK HERE FOR THOUSANDS OF FREE BLOGGER TEMPLATES »

sabato 24 novembre 2007

Gaudì


Palazzi e case, fredde geometrie innaturali irrompono anche nei paesaggi delle piccole cittadine. Arroganti nella loro rigidità, anonimi nei loro colori. L'armonia della natura spezzata prepotentemente. Chiudo gli occhi e in un attimo tutto si trasforma. Torno al Parc Guell, alla Sagrada Famiglia e per incanto, Gaudì, trasforma la stonatura urbana in una sinfonia di forme. Colonne come alberi, un groviglio di rami e foglie al posto dei muri portanti, conchiglie e molluschi, castelli di sabbia come quelli costruiti in riva al mare. Che incanto vorrei non riaprire gli occhi.

1 commenti:

Moma ha detto...

Sapevo che potevi essere solo tu a commentare in modo così delicato e affettuoso i post sul mio blog....sono davvero curiosa di vedere tutto ciò che scriverai nel tuo ....ti abbraccio forte.......